header-bg.jpg

Nutriamo insieme il futuro dell'Europa!

Il Copa e la Cogeca esprimono la voce unanime degli agricoltori e delle cooperative agricole dell'Unione europea. Unendo le nostre forze, assicuriamo un'agricoltura europea sostenibile, innovativa e competitiva, garantendo nel contempo l'approvvigionamento alimentare di 500 milioni di persone in tutta Europa. 

PER SAPERNE DI PIÙ 

GRUPPI DI LAVORO "QUESTIONI GIURIDICHE E FISCALI"

Congratulazioni a Samuel Cornella (Alleanza Cooperative Italiane, Italia) che è stato riletto presidente del gruppo di lavoro "Questioni giuridiche e fiscali" alla riunione del 7 dicembre! Congratulazioni anche a Cristina Tinelli (Confagricoltura, Italia) per la sua elezione a vicepresidente!

07/12/2021

9

Punti salienti

Politica

L'agricoltura è uno dei settori più integrati a livello europeo ed è al centro di molte iniziative delle istituzioni europee. Il Copa e la Cogeca sono organizzati per rispondere alle sfide e alle domande poste dai decisori politici europei, permettendo agli agricoltori e alle cooperative europee di esprimere il loro punto di vista e le loro proposte sugli argomenti che riguardano direttamente gli agricoltori, in qualsiasi attività agricola siano impegnati. Nelle seguenti 12 categorie sono illustrate le nostre posizioni sulle questioni chiave che riguardano il futuro dell'agricoltura europea.

milioni di unità di bestiame

in Europa


milioni di agricoltori

in Europa


ettari in media per azienda agricola

in Europa

La nostra visione – We Farm 4 EU

Il prossimo decennio sarà fondamentale per l'agricoltura dell'UE. Ci attendono molte sfide. Saremo confrontati a dibattiti difficili relativi al rinnovo generazionale, al basso reddito agricolo, alla volatilità del mercato e al cambiamento climatico. In quanto agricoltori e cooperative europei conosciamo e siamo pronti ad affrontare tali difficili questioni e le sfide che ci attendono. Cerchiamo di fornire il tipo di agricoltura che i nostri cittadini si aspettano e chiedono: un'agricoltura che garantisca un'elevata sicurezza dell'approvvigionamento alimentare e alti standard di qualità, benessere, sostenibilità e protezione ambientale. Questo è il nostro impegno nei confronti dell'Europa! In cambio, chiediamo ai leader europei di definire il quadro politico che nutrirà il nostro futuro.  

Per saperne di più

ULTIME NOTIZIE

Dialogue opens with EVP Timmermans on the future of European livestock farming

On 7 December sector associations from European Livestock Voice invited EVP Timmermans to visit a beef and dairy farm in the Wallonia region of Belgium. The visit organised in cooperation with local farming Union FWA, was a great opportunity for EVP Timmermans to engage in a direct and open discussion with livestock farmers on the Green Deal objectives. It was also a first step in opening an action-oriented dialogue between the Commission EVP and EU representatives of the livestock value chain on the future developments of the Farm to Fork strategy. The European livestock sector has been investing in making improvements for many years now with measurable outcomes in many areas. With best-in-class standards of animal health and welfare and among the lowest global livestock emissions, high standards on environment, the sector does not shy away from continuing to adapt to meet increasing demands. All representatives of the European livestock sector agree on the fact that more needs to be done to meet social, environmental, and animal welfare challenges. But no one should be left behind.

08.12.2021 #PRESS RELEASE

Trasporto di animali - La revisione dovrebbe basarsi sulla scienza, concentrarsi sulla qualità del viaggio e affrontare le lacune nell'applicazione della legislazione

In seguito al risultato della votazione in seno alla commissione ANIT del Parlamento europeo sul progetto di relazione e il progetto di raccomandazione a seguito di un "esame delle denunce di infrazione e di cattiva amministrazione nell'applicazione del diritto dell'Unione in relazione alla protezione degli animali durante il trasporto all'interno e all'esterno dell'Unione", il Copa e la Cogeca accolgono con favore l'iniziativa di rivedere l'attuale legislazione sul trasporto degli animali. Una revisione è necessaria dopo 16 anni dalla sua prima approvazione e un aggiornamento su basi scientifiche può garantire ulteriormente un'applicazione e un'attuazione armonizzate del regolamento 1/2005 in tutti gli Stati membri. Tuttavia, il risultato del voto, specialmente sulla relazione, è abbastanza deludente e preoccupante per gli allevatori dell'UE, poiché la maggior parte del suo contenuto non è sufficientemente referenziato né supportato da solide prove scientifiche. Questo limita lo spazio di manovra riguardo alla raccomandazione, durante il voto in plenaria nel gennaio 2022, e può finire per danneggiare il settore, basando il risultato più sulle emozioni che sui fatti.

03.12.2021 #COMUNICATO

Dopo un altro anno catastrofico per gli apicoltori, la revisione della direttiva sul miele non dovrebbe soltanto "addolcire" la situazione in cui verte il settore

Il 2021 sarà un altro anno drammatico per il settore, con una perdita di produzione stimata del 10-15% rispetto al 2020 - essendo già stato un anno povero per i raccolti. Gli eventi meteorologici estremi hanno sensibilmente ridotto i periodi di fioritura e di volo delle api, esercitando quindi un influsso negativo sulle produzioni. Nel frattempo le importazioni continuano ad aumentare e se i consumatori europei non lo vedono sugli scaffali, è perché l'indicazione dell'origine rimane strutturalmente inadeguata. Il Copa e la Cogeca accolgono con favore l'annuncio della Commissione sulla revisione della direttiva sul miele e chiedono cambiamenti rapidi soprattutto per quanto riguarda la trasparenza del mercato.

29.11.2021 #COMUNICATO

Il Parlamento europeo conferma il suo sostegno alla nuova PAC, ora devono essere risolte le ultime incertezze

Dopo più di tre anni di complessi negoziati, il Copa e la Cogeca accolgono con favore la tempestiva adozione da parte del Parlamento europeo della futura PAC. Con circa il 70% dei voti a favore dei tre regolamenti della futura PAC, il Parlamento europeo conferma definitivamente il compromesso trovato nei triloghi di giugno. Tuttavia, questo voto non conclude il processo di riforma, poiché ci sono altri passaggi chiave prima che questa nuova PAC diventi operativa. Rimangono ancora molte incertezze sul calendario, sulla coerenza e sull'attuazione, sia a livello europeo che nazionale.

23.11.2021 #COMUNICATO

#DumpTheAntidumping: la Commissione europea apre (finalmente) un'inchiesta sui dazi all'importazione dei fertilizzanti a base di urea e nitrato di ammonio (UAN)

Da diversi mesi, il Copa e la Cogeca mettono in discussione l'utilità delle misure antidumping applicate a livello europeo sui fertilizzanti UAN. Con i prezzi record di quest'inverno e una situazione sempre più insostenibile a livello delle aziende agricole, la DG Commercio ha deciso di aprire un'inchiesta sull'impatto reale di questi dazi antidumping. Il Copa e la Cogeca accolgono con favore questo primo passo che potrebbe portare alla revoca dei dazi antidumping e chiedono alla Commissione europea di agire rapidamente.

19.11.2021 #COMUNICATO

DICHIARAZIONE- relativa alla presentazione della strategia europea per il suolo per il 2030

Oggi, la Commissione ha pubblicato una nuova strategia incentrata sul conseguimento di un buono stato di salute del suolo entro il 2030. La conservazione del suolo è al centro del lavoro e delle iniziative di molti agricoltori, indipendentemente dal metodo di produzione, convenzionale o biologico. A livello europeo la salute del suolo è già interessata, sia direttamente che indirettamente, da un'ampia serie di politiche dell'UE che affrontano i rischi associati a questa preziosa risorsa naturale. Per citare qualche esempio, tra di esse figurano la PAC, la direttiva quadro sulle acque, la direttiva sui nitrati, la direttiva sull'uso sostenibile dei pesticidi e le direttive sulla protezione della natura. Ecco perché, in questa fase, il Copa e la Cogeca si aspettano maggiori chiarimenti sul modo in cui l'inclusione di nuove misure, quali la legislazione sulla salute del suolo, si sommerà alla serie di strumenti già presenti, fornendo mezzi di azione comprensivi e concreti per gli agricoltori e le cooperative agricole. Per essere efficace, l'ultima cosa di cui la comunità agricola europea necessita è un nuovo livello amministrativo.

17.11.2021 #DICHIARAZIONE

DICHIARAZIONE sulla proposta di regolamento sui prodotti a deforestazione zero

In seguito alla pubblicazione odierna della proposta di regolamento sui prodotti a deforestazione zero, il Copa e la Cogeca sostengono il lavoro della Commissione per combattere la deforestazione in linea con le ambizioni del Green Deal. È essenziale per il settore agricolo europeo che l'ambizione politica dell'UE su questo tema sia pienamente in linea con le ambizioni sul commercio equo e la concorrenza leale, nonché con la legislazione in vigore.

17.11.2021 #DICHIARAZIONE

Gli Stati membri esprimono grandi preoccupazioni e chiedono chiarimenti sulla nuova strategia dell'UE per le foreste per il 2030

I proprietari e i gestori delle foreste europee accolgono con favore le conclusioni del Consiglio adottate oggi sulla strategia dell'UE per le foreste per il 2030 e condividono pienamente le preoccupazioni espresse dagli Stati membri. Nelle conclusioni si trovano importanti richieste alla Commissione europea per quanto riguarda le azioni proposte nella strategia e un chiaro invito a coinvolgere e ascoltare veramente gli Stati membri e coloro che si prendono cura delle nostre foreste quotidianamente.

15.11.2021 #COMUNICATO

Il Copa e la Cogeca sostengono il piano di emergenza della Commissione sulla sicurezza dell’approvvigionamento alimentare e sono pronti a svolgere un ruolo attivo nel futuro EFSCM

La Commissione europea ha pubblicato oggi un'importante comunicazione sulle lezioni apprese dalla crisi da Covid-19 in materia di sicurezza dell’approvvigionamento alimentare e sulle sue soluzioni in un contesto di rischi sempre maggiori. Il Copa e la Cogeca concordano, in linea generale, con la valutazione della Commissione e accolgono con favore la sua proposta di istituire un meccanismo europeo di preparazione e risposta alle crisi della sicurezza dell'approvvigionamento alimentare (EFSCM) per coordinare più efficacemente la gestione delle crisi che colpiscono la catena di approvvigionamento alimentare. Tuttavia, per quanto riguarda le vulnerabilità e la dipendenza europee individuate dalla Commissione, non sono chiare le soluzioni offerte dalla "Strategia dal produttore al consumatore".

12.11.2021 #DICHIARAZIONE

Vendemmia europea 2021-2022 al minimo storico, ma qualità eccellente

I dati aggiornati a fine periodo di raccolta confermano le previsioni di vendemmia pubblicate a settembre: le rese sono crollate. Il risvolto positivo è l'eccellente qualità del vino prodotto. Le stime sulla vendemmia 2021-2022 sono state presentate in occasione dell'evento annuale del Copa-Cogeca sulla vendemmia, intitolato "Punto sul mercato e sui modelli di consumo - Prossime mosse".

09.11.2021 #COMUNICATO

Support tools for agri-food cooperatives in the new CAP

In the context of the legislative procedure of the CAP Reform, the role of COGECA together with COPA had been essential to make the European Institutions aware of the importance of this Policy and of the view of 12 million European farmers and their agri-cooperatives.

09.11.2021 #OPINION PIECE

COP26 - Un'occasione per sfruttare il potenziale dei settori agricolo e forestale

Il Copa e la Cogeca accolgono con favore l'apertura della COP26 a Glasgow, la conferenza globale incentrata sugli impegni presi nel quadro dell'accordo di Parigi alla COP21. In quanto partecipanti e sostenitori attivi dell'accordo, il Copa e la Cogeca sono lieti di assistere a questa riunione per continuare il lavoro. Poiché i settori dell'agricoltura e della silvicoltura sono fondamentali per raggiungere gli ambiziosi obiettivi relativi al cambiamento climatico stabiliti nell'accordo di Parigi, il Copa e la Cogeca avrebbero voluto che fosse prestata maggiore attenzione a questi settori essenziali alla COP26.

02.11.2021 #COMUNICATO

FEDE e Geopa-Copa firmano un protocollo d'intesa per colmare il divario tra centri educativi e fattorie

Giovedì 21 ottobre 2021, la Federazione per l'istruzione in Europa (FEDE) e il Gruppo dei datori di lavoro delle organizzazioni professionali agricole dell'Unione europea (Geopa-Copa) hanno firmato un Memorandum d'intesa (MoU) a Malmö, in Svezia, per rafforzare la cooperazione di entrambe le organizzazioni verso l'obiettivo comune di determinare le competenze necessarie nel settore agricolo.

27.10.2021 #DICHIARAZIONE CONGIUNTA

European Parliament's AGRI Committee votes for a balanced approach to on-farm animal welfare

Today the AGRI Committee of the European Parliament endorsed its position on the implementation report concerning on-farm animal welfare with a large majority. Copa and Cogeca welcome the thorough work of consultation carried out by its rapporteur Jéremy Decerle (FR, Renew) which has resulted in an ambitious, balanced text focusing on the means and solutions to support the efforts undertaken by EU farmers on animal welfare.

26.10.2021 #PRESS RELEASE

STRATEGIA UE PER IL METANO – Il PE chiede un quadro coerente e una valutazione d'impatto globale, chiedendo anche obiettivi vincolanti sulle emissioni di metano

Si è svolta oggi la votazione in plenaria del Parlamento europeo sulla strategia europea per il metano. La strategia, di primaria importanza per il settore agricolo, prevede la riduzione delle emissioni di metano nell'ambito delle misure di contrasto al cambiamento climatico.

21.10.2021 #COMUNICATO STAMPA

Copa-Cogeca TV

Presidente del gruppo di lavoro "Miele" del Copa-Cogeca, Stanislav Jas (MTK), spiega le priorità

Il nuovo presidente del gruppo di lavoro "Miele" del Copa-Cogeca, Stanislav Jas (MTK), spiega le principali priorità per il futuro, che riguardano la revisione della direttiva sul miele (per quanto concerne l'etichettatura dell'origine e la tracciabilità) e in secondo luogo la sostenibilità dell'apicoltura europea nel contesto del cambiamento climatico e dell'evoluzione della società, nel bel mezzo di una situazione di mercato tesa.

Gli angoli ciechi degli obiettivi della strategia "Dal produttore al consumatore"

Nel 2020, l'UE ha pubblicato una serie di comunicazioni su delle strategie volte ad attuare una transizione verso un sistema alimentare più sostenibile. Le due strategie principali in tal senso sono la strategia "Dal produttore al consumatore" e la strategia per la biodiversità, entrambe parte di un programma più ampio: il Green Deal europeo.

Presidente del gruppo di lavoro "Vino" del Copa-Cogeca Luca Rigotti discute la vendemmia europea 2021

Il presidente del gruppo di lavoro "Vino", il sig. Luca Rigotti (Mezzacorona) discute la vendemmia UE 2021 e spiega l'importanza del settore vitivinicolo: "Il settore vitivinicolo è fondamentale per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica e ricopre un ruolo importante nella nostra economia".

Jean-François Bléchet - Produttore agricolo (Francia) - #DumpTheAntidumping

Gli agricoltori membri del Copa-Cogeca hanno lanciato l'hashtag #DumpTheAntidumping sui social media per chiedere alla Commissione europea di riaprire l'inchiesta; è l'unica soluzione per porre fine a queste tasse antidumping.


milioni di agricoltori
e le loro famiglie rappresentati


cooperative agricole
rappresentate


membri


organizzazioni
partner